Lunedì 23 Luglio 2018

Video, trailer, interviste e bloopers.

  • Riccardo Carena. Da “L' Informatore Lomellino”.
  • Foto: Luca Padovani.

Riccardo Carena

Alessia Bavaro

La CGR mette carburante in pancia in vista delle finali a quattro di Coppa Italia battendo 5 a 2 in casa la Juvenilia Uras.

“Una bella vittoria - commenta mister Angius - anche se abbiamo iniziato con troppa rilassatezza, subendo il gol in avvio a firma di Schevchuk di rovescio. Forse il fatto che i giochi in campionato ormai sono chiusi, con Bra già campione, ci ha fatto perdere qualche stimolo. Dopo lo svantaggio, comunque, siamo riusciti subito a pareggiare con un gran rovescio di Eguizabal e a passare in vantaggio con Lorenzo Padovani”.

Prima della fine del secondo quarto, però, gli ospiti sardi riportano il risultato in equilibrio con Schevchuk.

Tutt’altra storia nella seconda metà del match giocato sabato al Comunale di Castello d’Agogna. La Bonomi alza il ritmo e travolge la Juvenilia con tre gol fino al 5 a 2 finale.

Spitale, ancora Eguizabal e Rubin da corto gli autori dei tre gol biancoverdi.

Ora, prima delle final four che si giocheranno a Roma tra il 16 e il 17 giugno, la Serie A1 si congederà con l’ultimo turno di sabato.

“Attendiamo Roma - anticipa Angius - e sappiamo che sarà una gara vera, perché loro sono alla caccia di punti per la salvezza. Da parte nostra non abbiamo velleità di classifica, ma ci teniamo a vincere per poter lottare con Tevere fino alla fine per il secondo posto”.

La seconda piazza non garantisce l’accesso all’Europa, solo la vincitrice dello Scudetto Bra e chi alzerà il trofeo nazionale ottengono il pass continentale, ma la Bonomi vuole comunque provare a chiudere la stagione da vicecampione.

E il passo falso di Tevere nello scorso turno, con la sconfitta per 5 a 4 in casa con Bologna, ha riaperto i giochi.

Se la formazione laziale dovesse perdere colpi anche sabato nella tana di Adige, la Cgr con una vittoria potrebbe mettere la freccia del definitivo sorpasso.

Poi, anima e corpo sulla Coppa. Sabato 16 a Roma la squadra castellana affronterà proprio Tevere in semifinale, nella gara inaugurale delle final four alle 14 e 30.

L’altra semifinale vedrà invece di fronte Amsicora e Cus Padova.

Domenica 17 giugno, alle 13, la finalina per il terzo posto del torneo, mentre dalle 15 ci sarà la sfida decisiva per chi alzerà la Coppa Italia 2018.

Team
Played Wins DRAW Lost Diff GD Points
1 H.C.Bra 22 17 4 1 104 - 30 74 55
2 H.C. Tevere Eur 22 14 6 2 68 - 39 29 48
3 S.H. Bonomi 22 13 6 3 61 - 29 32 45
4 S.G. Amsicora 22 13 3 6 66 - 46 20 42
5 H.T. Bologna 22 11 5 6 71 - 61 10 38
6 Juvenilia H. Uras 22 9 3 10 59 - 70 -11 30
7 U.H.C. Adige 22 8 4 10 54 - 69 -15 28
8 Pol. Ferrini 22 5 7 10 57 - 74 -17 22
9 H.C. Roma 22 6 2 14 34 - 64 -30 20
10 C.U.S. Pisa 22 6 1 15 54 - 73 -19 19
11 H.C.C. Butterfly 22 5 3 14 38 - 65 -27 18
12 H.C. Suelli 22 1 4 17 37 - 83 -46 7
Arlenghi e RemusArlenghi e Remus

@CONI_News

@FIH_Hockey

@EuroHockey. Org

itnlenfrdees
facebook_page_plugin