Lunedì 23 Luglio 2018

Video, trailer, interviste e bloopers.

H. Bonomi vs H.C. Bra 3-1

La compagine lomellina si è imposta a Castello d'Agogna sul Bra (3-1).

  • Angelo Sciarrino. Da “Informatore Vigevanese”.
  • Foto: Luca Padovani.

Lorenzo Padovani

Angelo Sciarrino

Nell'ultima giornata prima della sosta invernale (quest'anno il campionato del prato va in letargo in anticipo, quando ancora ci sono da disputare due turni del girone d'andata), la Cgr Bonomi compie l'impresa più bella superando 3-1 sul sintetico di casa i campioni d'Italia del Bra, capolista del campionato, fino a oggi ancora imbattuta.

Una vittoria pienamente meritata da parte dell'undici di Stefano Angius.

Nel primo quarto succede poco, il Bra attacca in prevalenza, ma riesce a rendersi pericoloso solo a pochi secondi dalla fine su corner corto.

La seconda frazione si apre invece con una grande azione in velocità della Bonomi: Donck verticalizza per Ursone il cui tiro è respinto dalla difesa piemontese; l'argentino si guadagna un corto che comunque non ha esito.

Poco dopo il Bra lamenta la mancata concessione di un rigore, le due squadre battono poi un altro corner corto a testa, ma il risultato resta inchiodato sul nulla di fatto.

Subito alla ripresa del gioco il Bra passa in vantaggio con Chiesa, ma la Bonomi non si demoralizza e coglie il meritato pareggio con una bella azione che si conclude con uno splendido assist di Ursone per Lloret che ha solo da appoggiare la pallina in rete.

La Cgr comunque non si accontenta e nell'ultimo quarto, anche in inferiorità numerica, riesce a rendersi pericolosa trovando infine il vantaggio: Lorenzo Padovani difende la pallina, poi la smista in area per Sposato che a sua volta pesca Donck smarcato per il 2-1.

Jonathan Olivier Donck, sua la rete del pareggio dei lomellini.Jonathan Olivier Donck, sua la rete del pareggio dei lomellini.

Il Bra reagisce con veemenza, ma a questo punto è Francesco Padovani a ergersi assoluto protagonista con alcuni prodigiosi interventi sia su azione che su corto.

Nel finale la Bonomi si trova in superiorità numerica (nel Bra sanzionato il portiere Ladini) e sfrutta l'occasione guadagnandosi un corto che Lorenzo Padovani trasforma per il definitivo 3-1.

Con questo successo la Bonomi riapre il campionato avvicinandosi a sole quattro lunghezze dal Bra capolista, anche se in classifica i lomellini occupano ancora il quarto posto, preceduti anche dalla Tevere (che però oggi non è andata oltre il pari con il Ferrini) e dalla sempre più sorprendente matricola Juvenilia, andata a vincere a Pisa e che a marzo, alla ripresa del torneo dopo la stagione indoor, affronterà proprio la compagine di Castello d'Agogna.

Francesco Padovani para su corner corto.Francesco Padovani para su corner corto.

Team
Played Wins DRAW Lost Diff GD Points
1 H.C.Bra 22 17 4 1 104 - 30 74 55
2 H.C. Tevere Eur 22 14 6 2 68 - 39 29 48
3 S.H. Bonomi 22 13 6 3 61 - 29 32 45
4 S.G. Amsicora 22 13 3 6 66 - 46 20 42
5 H.T. Bologna 22 11 5 6 71 - 61 10 38
6 Juvenilia H. Uras 22 9 3 10 59 - 70 -11 30
7 U.H.C. Adige 22 8 4 10 54 - 69 -15 28
8 Pol. Ferrini 22 5 7 10 57 - 74 -17 22
9 H.C. Roma 22 6 2 14 34 - 64 -30 20
10 C.U.S. Pisa 22 6 1 15 54 - 73 -19 19
11 H.C.C. Butterfly 22 5 3 14 38 - 65 -27 18
12 H.C. Suelli 22 1 4 17 37 - 83 -46 7

@CONI_News

@FIH_Hockey

@EuroHockey. Org

itnlenfrdees
facebook_page_plugin